news
audio
audio
documenti
documenti
libri
a scuola di ...
video
video

Infinitamente blues: dai Doors a John Lee Hooker

nataleLa puntata del 15 dicembre non ha un tema preciso e, tra l'altro, manca anche la voce di Silvia assente per lavoro. E' così l'occasione per raccogliere qualche brano molto amato che ci porta da blues al roick-blues al soul, con un breve, ma significativo e intenso assaggio di rockabilly. Tra gli interpreti che ascoltiamo: Doors, Janis Joplin, ZZ Top, Led Zeppelin, BB King & Eric Clapton, Buddy Guy, Nina Simone, Rolling Stones e un grandissimo Tom Waits; e ancora Marvin Gaye, Martha Reeves, Eddie Cochran,  Ray Charles. Chiudiamo con gli auguri di Natale (molto amaro) di Bob Dylan e una canzone invece piena di speranza di John Lee Hooker e sua figlia Zakiya: "Rock these blues away" ci dicono ... è l'augurio di Infinitamente blues per le prossime ferie.

Download
 

Giornata del migrante: partecipazione

MigrantiPartecipazione con un intervento di circa mezz'ora alla giornata internazionale del migrante. Un breve ricordo del periodo dello schiavismo legato da cinque brani blues e gospel.
Download
 

Infinitamente blues: dal Gospel al Soul

GospelLa puntata del 1 dicembre ospita l'Amazing Gospel Choir di Este, un gruppo di oltre 40 elementi che si esibiscono da 14 anni. In studio Maria Luisa, fondatrice, Marika, la maestra e Ilaria, voce solista. Grazie ai loro racconti ripercorriamo la storia di questo genere probabilmente non molto conosciuto, ma bellissimo. I brani presentati sono dello stesso coro estense, e poi di grandi interpreti come Mahalia Jackson e Rosetta Tharpe. L'ultima parte della trasmissione è dedicata al gruppo soul e R&B di Ilaria Mandruzzato, i Memphis Experience, 10 elementi bravissimi, di cui apprezziamo un paio di brani, per chiudere con Bill Withers, Aretha Franklin e B. B. King. Una serata piacevole con buona musica e informazioni interessanti. Grazie alle nostre ospiti. Trovate i loro impegni musicali e altre notizie sul sito www.amazingospelchoir.com
Download
 

Pensieri sparpagliati

Terra Sabato mattina ho partecipato all’Arcella al meeting dei comitati veneti per la Terra. Per un impegno successivo ho potuto seguire solo la prima fase, quello delle dichiarazioni e degli interventi dei molti personaggi che ogni ambientalista nel Veneto conosce, da Marco Boato ad Andrea Zanoni, a Gianni Tamino e all’amico Albino Bizzotto. La maggior parte delle questioni sollevate mi erano note, anzi credo che la brevità degli interventi (10 minuti a testa) abbia lasciato in ombra una parte delle varie questioni affrontate. In ogni caso è stato davvero molto interessante. (...)
 

Nomi meno noti, note sempre fantastiche

Bo DiddleyScopriamo in questa puntata di Infinitamente blues diversi nomi che il grande pubblico non conosce (gli intenditori ovviamente sì).
Accanto a grandi interpreti come Bo Diddley (nell'immagine), Dr John e Koko Taylor, apprezziamo sound particolari, da quelli che ripercorrono la strada del Delta, a quelli che inseriscono elementi africani e latini nel loro blues, al Rhythm&blues, alle contaminazioni rock. Di base rimane il blues che questi artisti hanno nel cuore e spesso nel sangue.
Potete ascoltare le voci di Professor Longhair, Keb' Mo', Omar, Bonnie Raitt, Oscar Benton, Renee Austin, Corey Harris e altri ancora. Una segnalazione per Cassandra Wilson che presenta una fantastica "Lay Lady Lay" di Bob Dylan rivisitata in chiave jazz.
Una puntata dedicata dunque a quei cantanti pur bravissimi ma meno visibili.
 

Il genio tra visione e follia a Infinitamente blues

Visione e pazziaQuanti musicisti fuori di testa conoscete? E quanti di questi sono realmente dei pazzi o semplicemente dei visionari che con le loro idee hanno precorso tempi, mode, stili? La differenza tra genio e follia è sottile e spesso impalpabile.
La puntata del 20 ottobre di Infinitamente Blues è straordinaria perché vi racconterà le storie e vi lascerà godere la musica di alcuni tra i più grandi geni/pazzi/visionari: la scelta della categoria in cui collocarli è libera e dipende dai gusti di ognuno di noi.
E così appaiono autori e cantanti inimitabili come Jim Morrison, Jimi Hendrix, David Bowie, Frank Zappa, Alice Cooper, Tom Waits, accanto ad altri che forse sono meno conosciuti come Johnny Watson, James Brooker. E ancora altri da Patty Smith a Don Van Vliet, Peter Green, Mick Jagger.
Una strada segnata, quella che percorreremo lunedì sera alle 22,30 a Radio Cooperativa, una sorta di "Autostrada per l'inferno", per citare un altro gruppo che non potrà mancare, gli AC/DC.
 

Un anno di Infinitamente blues a Radio Cooperativa

Buon anniversario Infinitamente bluesLa puntata del 6 ottobre 2014 segna il nostro primo anniversario a Radio Cooperativa, per questo viene aperta da B. B. King con "Happy birthday blues". Le canzoni inserite sono varie, realizzate da cantanti ben conosciuti come Santana, Ray Charles, Buddy Guy, Rolling Stones, Pino Daniele e da altri che lo sono sicuramente meno come Ana Popovic, Popa Chubby, Shemekia Copeland, Eddie Floyd, tutti bravissimi e degni compagni di puntata dei primi. Un omaggio particolare è dedicato a Cole Porter, di cui si celebra tra poco (15 ottobre) il 50° anniversario della scomparsa. Lo facciamo con il suo brano più famoso, "Night and Day" suonato dall'inimitabile sax di Charlie Parker. Di mostri sacri in mostri sacri, segue la "Summertime" di Louis Armstrong ed Ella Fitzgerald. Un breve accenno al gospel con un bellissimo brano di Mavis Staples (auguri anche a lei per i suoi 75 anni), genere che sarà il tema centrale di una delle prossime puntate.
Buon ascolto e ... cin cin!
 

Malles Venosta democrazia e fitofarmaci (*)

Malles VenostaHo ricevuto una mail da Damiano, un ascoltatore della trasmissione “Noncicredo!” che tengo ogni 15 giorni a Radio Cooperativa (92,7 MHz). Non so se lui sia di quelle parti, ma la notizia di cui mi parla si riferisce al Trentino AltoAdige, mia terra natale e precisamente a Malles, provincia di Bolzano. Mi scrive per comunicarmi una buona notizia, e il fatto che sia buona è già una notizia di per sé, visto che solitamente mi vengono segnalate disgrazie, attacchi al territorio, richieste di interventi e segnalazioni e così via.
La frase con cui chiude il suo messaggio “C’è bisogno anche di sperare” andrebbe, credo, completata. Se è giusto nutrire una speranza, occorre anche capire che questa non può mai essere soddisfatta da sola, per magia o per un intervento extraterrestre. E la vicenda del paese altoatesino di 5 mila abitanti ne è la prova più evidente. (...)
 

TTIP, multinazionali e fracking ... preparate la vasellina!

TTIPQualche tempo fa ho ricevuto una mail da una ascoltatrice di Radio Cooperativa, dove tengo una rubrica sulle questioni ambientali generali, che mi suggeriva di approfondire la faccenda del cosiddetto TTIP, cioè del trattato transatlantico per il commercio e gli investimenti.
In poche parole si tratta di un accordo commerciale, attualmente in corso di negoziato, tra l’UE e gli Stati Uniti. Come ogni contratto di questo genere la visione che ne viene data ha sempre due facce. Da un lato i proponenti assicurano che esso garantirà vantaggi per tutti e la parola “crescita economica” esce fuori ad ogni respiro. Dall’altro lato i critici sostengono che alla fine a crescere sarà solo il potere delle grandi multinazionali, mentre diminuirà la possibilità dei governi (che vogliano farlo) di controllare i mercati per rendere massimo il benessere della collettività. Insomma il rischio è che si potenzi ancora di più la situazione attuale mettendo nelle mani di poche famiglie al mondo le ricchezze e i mezzi che garantiscono sviluppo e quindi profitto. (...)
 

Il blues che ci piace molto

Ci piaceIn questa nuova puntata di Infinitamente blues dell'8 settembre 2014 vogliamo presentarvi autori famosissimi e altri che lo sono meno; il filo conduttore è che la musica, come noi la intendiamo, deve dare gioia anche se solo per pochi minuti. Ascolteremo brani che hanno fatto la storia del blues e altri che sono appena nati in una sequenza di vissuto e di nuovo che resta sempre di altissimo livello.
Così. accanto a B. B. King, Etta James (in una delle canzoni più sexy di sempre), Nina Simone, Koko Taylor e altri miti del blues, presentiamo artisti più giovani con brani anche recentissimi come Pharrell Williams, Robben Ford, Mississippi Cadillac Blues Band e la voce meravigliosa di Diana Krall. Tutto da ascoltare.
 

Contro l'overshoot delle risorse serve la rivoluzione

Overshoot day 2014Dopo lunga pausa, torno ad uno degli argomenti che ci fanno capire quanto tutte le storie che andiamo raccontando sull’ambiente e i suoi dintorni siano strettamente interconnesse e come non si possa pensare di risolvere le questioni con interventi parziali come la messa a dimora di un paio di pannelli solari o la limitazione domenicale del traffico in centro. Certo, sono cose che servono ed è bene fare, ma il rischio, come ho detto una infinità di volte, è che poi si attribuisca alle piccole mancanze la colpa di ogni cosa, perdendo di vista il problema complessivo.
Mi scuso se ripeterò cose già dette in passato, ma credo valga la pena riflettere globalmente sulla situazione per capire cosa abbiamo davanti.
C’è un pericolo forte di banalizzare la questione ambientale, come se dipendesse da piccoli fattori. Come ho sentito spesso dire a Don Albino Bizzotto dai microfoni di Radio Cooperativa (92,7 MHz nel Veneto), la Terra non ha un raffreddore, ma una malattia terminale gravissima. Sono d’accordo e, anzi, aggiungo che la malattia non è solo (o tanto?) una malattia ecologica, ma una malattia economica, di sviluppo e, soprattutto, morale. Cercherò di spiegarmi andando avanti. (...)
 
Multimediali
Please wait while JT SlideShow is loading images...
Rinnovabili e cicli combinati: SorgeniaImagine John LennonStoria del petrolio in 300 secondiL'inquinamento dell'ILVA nel mare di TarantoGasland, il film!The sky is pink (gas di scisto)Water week StokholmLand Grabbing for dummiesIl "sistema" di ENI5 minuti per riflettere sul consumo di suolo in ItaliaGrazie Enzo Jannacci
Fonte di sorriso
Un sorriso
Feed RSS
Noncicredo! in radio